Marketing o Arte?

New Yorker

Immagine 2 di 17

Ironia sulla sindrome della paura, Barack Obama e Michelle Obama ritratti come terroristi islamici

Con  la crisi dell’editoria,  sempre più spesso le riviste americane  abbandonano gli standard del rigore giornalistico e del buon gusto  e ricorrono alla provocazione per compensare il calo delle vendite che punisce la divulgazione della carta stampata. E’ una spirale che vede impegnate testate prestigiose in una escalation di sensazionalismo sempre più smaccato.  Ma servono davvero a vendere di più? La logica della  copertina di una rivista è quella di attrarre il lettore comunicando una sensazione e trasferendo un messaggio.  Provocatoria, osé, malinconica o drammatica,  si impone quindi come testimone del tempo e si  imprime nella memoria di chi legge.  Qui sopra, sfogliamo  alcune delle copertine più significative dell’editoria americana.

2 risposte a “Marketing o Arte?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *